fbpx
Investi in arturo - arturo
17250
page-template-default,page,page-id-17250,bridge-core-2.6.1,qode-page-transition-enabled,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,paspartu_enabled,paspartu_on_bottom_fixed,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-24.6,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.5.0,vc_responsive

Investi in arturo!

La prima startUp che si prende cura degli oggetti da collezione.

arturo è una startup innovativa fondata alla fine del 2020, con una mission ben precisa:
rivoluzionare il mondo del collezionismo (d’arte e non solo) attraverso le tecnologie digitali e l’Intelligenza Artificiale.

 

arturo ha business plan ben definito e la capacità di potersi espandere in tempi estremamente brevi, con un valido potenziale non solo in termini di guadagno, ma anche di creazione di impiego di risorse umane.

 

Vuoi scoprire come investire in arturo e quali i possibili ritorni dell’investimento in questa startUp?

Qual è il problema che arturo risolve?

Oggi conoscere in tempo reale il valore delle proprie opere e della propria collezione è fondamentale per una corretta gestione dei propri asset.

 

I collezionisti vogliono essere consapevoli del valore di ciò che hanno in tempo reale.
“In un mercato in continuo movimento, come posso avere sotto controllo crescite e perdite complessive del mio patrimonio?”

 

Ma il valore di una collezione aumenta e diminuisce per due motivi principali:

 

    • le oscillazioni del mercato: trend, mode, speculazioni, promozioni, ecc.
    • una corretta e puntuale documentazione di ogni opera: carte di vendita, bolle di trasporto, bibliografia di riferimento, storia conservativa, ecc.
    • lo stato di conservazione: condizioni dell’opera, restauri, abbandono, ecc.

 

Quello che manca ai collezionisti è uno strumento in grado di mettere in relazione del mercato, la documentazione dell’opera e il suo stato di conservazione, per restituire un valore certo in tempo reale.

 

Ma come fa arturo a risolvere questo problema?

Qual è la soluzione che arturo ha realizzato?

arturo ha creato una piattaforma web che, con il supporto dell’Artificial Intelligence, è in grado di:

 

    • documentare singole opere e gestire intere collezioni
    • monitorare lo stato conservativo
    • tracciare e prevedere il valore della collezione nel tempo

 

Vuoi scoprire qual è il modello di business?

Qual è la magia di arturo?

L’Artificial Intelligence al servizio dei collezionisti.

 

arturo è il primo e unico sistema di documentazione e di archiviazione in grado di dare un valore reale ad una collezione e in grado di aiutare il collezionista ad alimentare questo valore nel tempo.

 

Vuoi saperne di più?

Qual è il nostro modello di business?

arturo da la possibilità ai collezionisti di sottoscrivere diverse tipologie di abbonamento alla piattaforma a seconda delle diverse esigenze e funzioni necessarie al lavoro che si deve intraprendere.

 

Inoltre i tutor di arturo sono sempre pronti ad affiancare i collezionisti e assisterli con servizi di consulenza ‘standard’ o ‘tailor made’.

 

Che revenues genera questo sistema?

Come raggiungiamo il mercato?

La mission benefit di arturo è quello di diffondere la cultura del “collezionare bene” e di formare e informare costantemente collezionisti pubblici e privati riguardo le buone pratiche da mettere in campo per costruire (e mantenere) nel tempo una collezione di valore.

 

A questo scopo abbiamo creato una rete di canali attraverso i quali diffondere ogni giorno contenuti utili per il nostro target creando con esso una relazione e una ‘conoscenza’ reciproica.

 

Il centro di questa rete è il nostro blog Collezione da Tiffany.

 

Vuoi sapere i numeri che girano intorno ai nostri canali di comunicazione?

Chi siamo?

Francesca Gasparetto.

Classe 1988, laureata in Conservazione e Restauro con alle spalle un dottorato di ricerca in tecnologie digitali per il Patrimonio culturale.

È autrice di diverse pubblicazioni scientifiche sul tema della documentazione per la conservazione del Patrimonio. Ha maturato alcuni anni di esperienza sul campo nel settore della documentazione con ditte di restauro e restauratori privati.

Ha collaborato nell’ambito dell’organizzazione di workshop e seminari con Università all’estero, come: Akademie e Studimeve Albanologjike (Tirana, Albania), Université de la Manuba (Tunisi, Tunisia), University USEK (Kaslik, Libano). Collabora tutt’ora con l’Università degli Studi di Urbino nell’ambito di progetti europei sul tema della Conservazione ed è Assistant Professor con un corso sulla documentazione digitale.

In arturo lei si occupa – ovviamente – soprattutto dello sviluppo del prodotto al fianco di Linea Computers (storica azienda di software pesarese con 40 anni di attività alle spalle) anch’essi parte della nostra compagine sociale.

Gino Fienga.

Classe 1974. Imprenditore da circa 20 anni, in azienda si occupo in particolar modo di amministrazione e strategie di marketing.
Lavora nel settore dell’arte, del collezionismo e del restauro da sempre e per diversi anni si è occupato di editoria e organizzazione di grandi mostre.
Da anni si occupo di applicare strategie di marketing e comunicazione innovative al settore artistico culturale.

 

Vuoi conoscerci meglio?

L’investor kit di arturo

Riempi il modulo sottostante e in pochi giorni riceverai tutto il materiale che ti permetterà di valutare il tuo investimento nella startUp arturo.

Cosa troverai all’interno dell’investor kit:

 

    • pitch di presentazione in 12 slides della startUp
    • business plan che descrive tutta l’attività
    • business plan tecnico
    • term sheet
    • valuation report

Parla con noi!

Se vuoi conosce e parlare di persona con i founders di arturo prenota subito un pitch di presentazione riservato.